Abbadia San Salvatore

Abbadia di Sant'Antimo


Acquapendente


Arcidosso


Arezzo


Asciano


Badia di Coltibuono


Bolsena Lago


Bomarzo


Buenconvento

Campagnatico


Castell'Azzara


Castellina in Chianti


Castiglione d’Orcia

Castelnuovo Bererdenga


Castiglioncello Bandini


Castiglione della Pescaia

Celleno


Città di Castello

Cività di Bagnoregio


Gaiole in Chianti

Iris Origo

La Foce


Manciano


Maremma


Montalcino


Monte Amiata


Montecalvello

Montefalco


Montemerano


Monte Oliveto Maggiore

Monticchiello

Monticiano

Orvieto

Parco Naturale della Maremma

Piancastagnaio

Pienza


Prato

Pitigliano


Rocca d'Orcia

Roccalbegna


San Bruzio


San Galgano


San Quirico d'Orcia


Sansepolcro


Santa Fiora


Sant'Antimo


Sarteano


Saturnia


Scansano


Sinalunga


Sorano

Sovana

Sovicille


Talamone

Val di Chiana

Val d'Orcia

Vetulonia

Volterra




                     
 
Trekking in Toscana
             
 

RoccatederighiPanorama2.jpg

 

Roccatederighi, panorama [0]


Walking trails in Tuscany Travel guide for Tuscany
       
   

 

Da Roccatederighi a Montemassi

 

   
   

Il territorio di Torniella, l’angolo più a nord della provincia di Grosseto e del comune di Roccastrada, al confine con la provincia di Siena è un’oasi incontaminata di natura, silenzi e cieli limpidi, con boschi secolari, torrenti di acqua cristallina, castelli, antiche ferriere e laghetti con cascatelle.


Il percorso


Mappa da Roccatederighi a Montemassi

Mappa da Roccatederighi a Montemassi


Roccatederighi (638 m.s.l.m.) - Montemassi (280 m.s.l.m.)
Dislivelli: salita mt. 184; discesa mt. 442
Tempo di percorrenza: 2.30 - 3.00 ore

Interessi
Archeologico (Castello di Sassoforte)
Geologico (Loc. La Pietra - Affioramenti riolitici sul Sassoforte)
Botanico (Faggi e vegetazione riparta lungo il Bardellone e faggeta sul Sassoforte)
Faunistico (Cinghiali - Caprioli - Falchi)
Paesaggistico (Loc. La Pietra . Cima del Sassoforte)

Gli eventi principali che si svolgono a Sassofortino sono laSagra del Maccherone e la Festa della Castagna.

Percorrlbllità
Impegnativo per la lunghezza e nell'ultimo tratto che sale sul Sassoforte, corre nella quasi totalità su sentieri in mezzo a boschi e castagneti.
È percorribile in qualsiasi stagione ed è possibile rifornirsi d'acqua durante il percorso.

 

La prima parte di questo itinerario passa in castagneti alternati a qualche coltivo, girando intorno al picco riolitico su cui è sorta Roccatederighi.

In questo tratto una curiosità botanica, la presenza della ginestra spinosa, che non si ritrova poi nel resto del territorio comunale.

Gli oliveti e gli altri coltivi diventano poi predominanti, mantenendo sempre la caratteristica di piccole proprietà che spezzettano il territorio con i loro confini. È evidente la diversità di intendere l’agricoltura via via che si scende ed al vecchio modo di conduzione si affianca e si sostituisce il nuovo.

Mentre con il primo non si crea una frattura tra l’ambiente naturale e il coltivato per la presenza di siepi, di alberi lungo i fossetti e vicino alla strada o alla “casetta”, per l’ombra, con il secondo, dove si usano solo mezzi meccanici, si tende a spianare, livellare, togliendo piante e siepi che possono essere di impedimento o richiedere troppa manutenzione. Si prosegue verso valle dove alle spalle il campanile e la chiesa di Roccatederighi fanno continuamente capolino tra i picchi riolitici.

Arrivati all’invaso sul torrente Asina a valle della diga si prosegue per la strada imbrecciata verso Montemassi; a questo punto le colture spariscono per un tratto e lasciano il posto ad un bosco di essenze mediterranee formato da leccio, albatro, eriche con cisti ed elicriso sulle scarpate o negli spiazzi erbosi. Lo stesso prosegue lungo la vallata del torrente verso monte, come si può vedere da un punto che la domina lungo la strada. Poco più avanti possiamo godere di altri due affascinanti punti panoramici: la parte alta della strada stessa, da cui si vede il paese di Roccatederighi con il fianco della collina sottostante cesellato dalle siepi e dalle file allineate degli ulivi incorniciati nei boschi che li circondano; Poggio Colombo, da cui si può spaziare con lo sguardo a “tutto tondo”, verso la piana ed il mare da una parte, verso la fascia dei colli, quindi Sassoforte e Monte Alto, dall’altra.[1]


Il Castello di Sassoforte


Il Castello di Sassoforte si trova sull'omonimo massiccio che domina a nord-ovest l'abitato di Sassofortino e quello di Roccatederighi, nella parte occidentale del territorio comunale di Roccastrada.

La fortificazione sorse in epoca medievale come possesso della famiglia Aldobrandeschi che lo mantennero fino alla prima metà del Trecento, quando passò sotto il controllo di Siena; in seguito i Senesi trasformarono il preesistente castello in villaggio. Nel corso del Quattrocento il luogo versava già in rovina e, attualmente, sono visibili diversi ruderi che ricordano l'importanza del luogo in epoca medievale.
Il Castello di Sassoforte apparteneva, come gran parte dei castelli maremmani, ai Conti Aldobrandeschi. La più antica citazione è del 1076 e riguarda la donazio­ ne di un oratorio e di una superlicie di terreno fatta dal Conte Ildebrando Aldo­ brandeschi alla Chiesa di Montemassi. È anche citato come possesso degli Aldobrandeschi nelle divisioni del 1216 e del 1274 e in un privilegio del 1221 di Fede­rico Il che lo concede a Ildebrando IX; in questa occasione è confermato l'infeudamento a Uguccione da Sassoforte degli Ardengheschi.[1]


   
   

Sassofortino

 

 

Walking in Tuscany

Massa Marittima and the Metalliferous Hills


Trekking in and around Roccastrada

Da Sticciano a Roccastrada | 19 km, 5 ore

Da Roccastrada verso il Castello del Belagaio | 13,5 km, 4,5 ore

Castello del Belagaio - Torniella | 13 km, 4 ore

Da Regoni verso Sassoforte, Sassofortino e Roccatederighi | 20 km, 5 ore

Da Piloni e Torniella, Sassoforte e Sassofortino verso Roccatederighi
| 16 km, 6 ore

Da Sassofortino a Montemassi | 13 km, 4,5 ore

Da Roccatederighi a Montemassi | 7 km, 2,5 ore

L'Età di Guidoriccio | Percorso circolare

Montemassi, la comunità e i culti tradizionali | Percorso circolare

La vita quotidiana del borgo Montemassi
| Percorso circolare



Itineraries. Hiking trails in the Val di Merse

1a. Sentiero Iesa-Tocchi

2. Sentiero Iesa-Terme di Petriolo

3. Sentiero della Gola del Merse

4. Sentiero di San Galgano

5. Sentiero della Pietra

6. Sentiero Scalvaia-Valle del Farma

7. Sentiero Monticiano-Camerat

 

 
   

Le Colline Metallifere  | Galleria immagini


Le Colline Metallifere

 

Vista da la Rocca di Campiglia Marittima a le Colline Metallifere   Panorama di Gerfalco   RoccastradaPanorama1

Vista da la Rocca di Campiglia Marittima a le Colline Metallifere

 

  Panorama di Gerfalco   Panorama Roccastrada


Trekking | Walking in Southern Tuscany

Walking in Tuscany | Nature reserves and beaches in the Maremma

Walking in Tuscany | Itinerary 6 | Farma Valley

Trekking in Toscana | Sentiero 6 | Scalvaia - Valle del Farma

Cicloturismo in Toscana | Viaggio nel medioevo

STICCIANO SCALO - ROCCASTRADA - SASSOFORTINO - ROCCATEDERIGHI - GABELLINO - MONTIERI - PIAN DEI MUCINI - PRATA - TATTI - RIBOLLA - PIAN DEL BICHI STICCIANO SCAL



Maps | Multigraphic – Tourist road map 1:50,000 - Maremma

 

 


[0] Photo by LigaDue, licensed under the Creative Commons Attribution 3.0 Unported license.
[1] Fonte: Libro Trekking | I percorsi del Trekking Roccastrada | www.comune.roccastrada.gr.it
Il percorso del Trekking Roccastrada si snoda nell'immediato entroterra della Maremma grossetana, sull'arco dei colli che coronavano l'antico lago Prile, spingendosi fino nella Val di Farma a cavallo tra le Province di Grosseto e Siena.

[2] Trata da

Bibliografia

Aldo Mazzolai, Guida della Maremma. Percorsi tra arte e natura, Le Lettere Firenze, 1997.

Giuseppe Guerrini, a cura di (Amministrazione Provinciale di Grosseto) Torri e Castelli della provincia di Grosseto, Nuova Immagine Editrice Siena, 1999.

         


Podere Santa Pia, una casa vacanze situata nella campagna maremmana a soli 18 Km da Montalcino. Vi proponiamo una vacanza, dove la pace e la tranquillità sono di casa in un piccolo angolo di paradiso.



Podere Santa Pia, con una vista indimenticabile sulla Maremma Toscana