Abbadia San Salvatore

Abbadia di Sant'Antimo


Acquapendente


Arcidosso


Arezzo


Asciano


Badia di Coltibuono


Bolsena Lago


Bomarzo


Buenconvento

Campagnatico


Castell'Azarra


Castellina in Chianti


Castiglione d’Orcia

Castelnuovo Bererdenga


Castiglioncello Bandini


Castiglione della Pescaia

Celleno


Città di Castello

Cività di Bagnoregio


Gaiole in Chianti

Iris Origo

La Foce


Manciano


Maremma


Montalcino


Monte Amiata


Montecalvello

Montefalco


Montemerano


Monte Oliveto Maggiore

Monticchiello

Monticiano

Orvieto

Parco Naturale della Maremma

Piancastagnaio

Pienza


Prato

Pitigliano


Rocca d'Orcia

Roccalbegna


San Bruzio


San Galgano


San Quirico d'Orcia


Sansepolcro


Santa Fiora


Sant'Antimo


Sarteano


Saturnia


Scansano


Sinalunga


Sorano

Sovana

Sovicille


Talamone

Val di Chiana

Val d'Orcia

Vetulonia

Volterra




                     
 
Trekking in Toscana
             
 

Bosco dei Rocconi.jpg



Veduta del Bosco dei Rocconi da Rocchette di Fazio[1]
Walking trails in Tuscany Travel guide for Tuscany
       
   


Trekking sul Monte Amiata: percorsi a piedi | Riserva Regionale Bosco Rocconi


   
   

La Riserva naturale Bosco di Rocconi è situata nella Toscana meridionale e si estende per circa 371 ettari[°], nei comuni di Roccalbegna e Semproniano, lungo il corso del fiume Albegna.

Parte della Riserva naturale (130 ha) è proprietà WWF, che vi ha istituito l'omonima Oasi a cui si accede dalla Strada Statale 323, al km 49. In parte ricade nel sito di interesse comunitario "Monte Labbro e Alta Valle dell'Albegna"[°°].

 

Ingrandire mappa

 

Riserva Regionale Bosco Rocconi

Posizione geografica:
Si trova in Toscana, nella Maremma interna, a 45 km est da Grosseto, nei comuni di Roccalbegna e Semproniano.
Data di creazione: 1995.
Estensione: 139 ettari.
Gestione: diretta, area di proprietà WWF.
Attrezzature: 2 Sentieri Natura attrezzati con pannelli e bacheche didattiche - 1 aula verde per attività all’aperto - stagno didattico - capanno per il birdwatching.
Attività: Educazione ambientale, ricerca scientifica, visite guidate, birdwatching, trekking.

Visite
Aperta la domenica, visite guidate su prenotazione. Escursione veramente particolare. I partecipanti avranno l’opportunità di passare una giornata a contatto diretto con uno dei fiumi più puliti d’Italia, l’Albegna, all’interno della Riserva Naturale e Oasi Wwf Bosco Rocconi.

Per gruppi e scolaresche visite guidate tutti i giorni, su prenotazione.
L’appuntamento è in piazza a Roccalbegna, da dove, con le proprie auto, si raggiunge il parcheggio dell’Oasi.
L’itinerario che, dopo aver attraversato il bellissimo bosco, ci condurrà alla confluenza del torrente Rigo con il fiume Albegna. Il Sentiero principale, lungo 3 Km, con un dislivello di 200 metri, si percorre in circa 3 ore, ma è possibile organizzare percorsi personalizzati e visite tematiche.
Tel. 347.5823441 - e-mail: boscorocconi@wwf.it[2]


Coordinate
42°47′15.36″N 11°30′05.15″E (Mappa)

Indicazioni per raggiungere l'Oasi WWF Bosco Rocconi (si raggiunge solo in auto):
Da nord: SS Grosseto-Siena, uscire a Paganico. Proseguire per Arcidosso, poi per Roccalbegna.
Oppure SS Aurelia, uscire a Grosseto est, proseguire per Arcille, Baccinello, Cana Roccalbegna.
Da sud: SS Aurelia, uscire all'indicazione 'Parrina' direzione Manciano, Saturnia, Roccalbegna.
Oppure uscire a Grosseto Sud, proseguire per Istia d'Ombrone, Arcille, Baccinello, Cana, Roccalbegna.

 

Il fiume Albegna

 

   
   

Territorio

Il territorio è di alta collina con rilievi principali di altitudine massima intorno ai 500 m s.l.m. ed è situato nella parte orientale della Provincia di Grosseto, ad una distanza di circa 35 km in linea d'aria da Grosseto. Nella riserva sono presenti diverse grotte poco frequentate.

Il tratto del fiume Albegna, alla confluenza del torrente Rigo, compreso nella Riserva, è caratterizzato da un paesaggio aspro e selvaggio, con profonde gole parzialmente ricoperte da lecceta. La geologia annovera formazioni a calcari vari compreso il rosso ammonitico, a calcareniti, ad argilliti e a diapri.

Il panorama è facilmente osservabile dal piccolo borgo di Rocchette di Fazio.

Il clima rientra nel tipo sub-umido, con precipitazioni medie fra i 1.000-1.100 mm. Dal punto di vista fito-climatico, secondo Pavari, la Riserva rientra nel Castanetum.

 

Mappa

 

Mappa Riserva Regionale Bosco Rocconi

 

Flora

La Riserva è caratterizzata da vegetazione boschiva autoctona nel comune di Roccalbegna, mentre nel Comune di Semproniano prevalgono le coltivazioni erbacee e i pascoli.

La già citata lecceta, che cresce nelle zone più impervie e per questo si è salvata dal taglio ceduo, ospita, oltre al leccio, aceri minori, filliree, lentischi e qualche bagolaro. Altre specie riscontrabili sono l'orniello, il corniolo e il sorbo. Il bosco di caducifoglie alla base delle pareti rocciose è costituito da roverelle, carpini, ecc. ed impreziosito dalla presenza di ben 28 specie di orchidee, tra cui Ophrys bertolonii, Anacamptis laxiflora e Limodorum abortivum.

Nelle zone più umide a ridosso dei fiumi, da specie più igrofile come carpino bianco e carpino nero, pioppi, olmo, nocciolo.

 

Ophrys bertolonii Mallorca 05   Circaetus gallicus 01   Farfalla - Bosco Rocconi - Roccalbegna (GR)
Ophrys bertolonii [3]   Circaetus gallicus (Gmelin, 1788) [3]   Pieride su Anacamptis laxiflora [4]
         

Fauna

La fauna è rappresentata da innumerevoli specie, fra cui alcune di interesse comunitario (Direttiva CEE 92/43) come Triturus cristatus, Bombina variegata, Elaphe quatuorlineata e Salamandrina perspicillata, oltre che da una notevole presenza di mammiferi come il gatto selvatico, la martora, il tasso e, erratico, il lupo.

Fra le numerose specie di uccelli presenti, rivestono particolare importanza i rapaci nidificanti ed in particolare il falco pellegrino, il simile ma ben più raro lanario ed il biancone; frequentano l'area anche corvo imperiale, passero solitario e picchio muraiolo. Altri uccelli riscontrabili sono il martin pescatore, il gruccione, la ghiandaia marina e il merlo acquaiolo.

Numerosi sono poi i rettili, fra cui biacco, biscia dal collare, altri colubri, vipera e testuggine di Hermann.

Tra gli invertebrati, è importante la presenza della rara farfalla Zerynthia polyxena, oltre a quella di un grillo endemico (Dolichopoda letitiae etrusca), scoperto nelle numerose grotte presenti nell'area.


Links

WWF Italy - Bosco Rocconi

L'Apt Amiata pubblica una carta 1:50000 "Amiata senza fretta" molto utile per la scelta degli itinerari.

 

°  Fonte: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del MareElenco Ufficiale delle Aree Naturali Protette - 5º Aggiornamento 2003.
°° Elenco di proposti SIC in Italia nel Decreto Ministeriale del 25/03/05 n.1 (recepimento della direttiva 92/43/CEE)(G.U. n. 157 dell'8 luglio 2005)
[1] Foto di Vinattieri Matteo, publicato nel Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=794895

[2] Testi e mappa sono tratti dal volantino ufficiale del WWF sulla Riserva Naturale di Bosco Rocconi. Clicca qui per visualizzarlo
[3] Photo Orchi, licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license.

[4] Photo Lpollini, licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license.
[5] Questo itinerario è tratto dalla pubblicazione amiata senza fretta..... a piedi, di Stefano Ardito, a cura della Agenzia per il turismo Amiata.

 
   


Case vacanza in Toscana | Podere Santa Pia

     
Roccalbegna
Podere Santa Pia
Castiglioncello Bandini
Roccalbegna
         
  Semproniano
Santa Fiora
  Semproniano

 

 

 

Trekking sul Monte Amiata | Nell' Oasi WWF del Bosco Rocconi


Sulla destra orografica della valle dell'Albegna, l'Oasi WWF (e Riserva Naturale Regionale) del Bosco Rocconi tutela una zona di ripidi boschi dominati da torrioni calcarei, e ospita rapaci come il falco pellegrino e il lanario. La visita dell'Oasi è possibile solo con delle escursioni accompagnate. Per informazioni consultare il sitio.

Ingresso Oasi
Strada Statale 323, km 49
58053 Roccalbegna (Gr)


Da Roccalbegna (522 metri) si segue la strada per Santa Caterina, Scansano e Grosseto fino alle case Saloni (610 metri, 2 km dal paese). Qui si lascia la strada asfaltata per dirigesi a sud (sinistra arrivando da Roccalbegna) per un'ampia strada sterrata in discesa che scende tra i campi con bel colpo d'occhio sulla valle dell'Albegna.
Lasciata a sinistra una carrareccia che porta direttamente al paese ci si abbassa con qualche svolta, si passa accanto al podere Perogiùgnolo e si passa alla base della rupe calcarea di Poggio il Sasso, intagliata da una vecchia cava. Pochi metri di risalita portano ai cartelli della Riserva Naturale Regionale e al cancello dell'Oasi WWF del Bosco Rocconi (400 metri, 4 km dalla statale). Lasciata l'auto in un posteggio si segue per pochi metri un viottolo in discesa, poi si piega a destra in salita per un ripido sentierino nella fitta lecceta. Un tratto obliquo a mezza costa porta a un bivio dove si continua a salire, e a un piccolo capanno di osservazione (450 metri, 0.15 ore) costruito tra gli spuntoni calcarei a picco sul Fosso Il Rigo. La zona è ottima per avvistare il falco pellegrino e il lanario. Si torna indietro fino all'ultimo bivio, poi si piega a destra iniziando a scendere ripidamente. Dove il sentiero si interrompe ci si sposta a sinistra, si riprende a scendere e si sbuca su una vecchia mulattiera che si abbassa a mezza costa fino a riportare alla carrareccia poco prima di uno slargo, di un bivio (360 metri, 0.15 ore) e di un laghetto circondato da una staccionata. Proseguendo per il viottolo di fronte si aggira un crinale e si scende ripidamente alla confluenza (291 metri, 0.30 ore a/r) del Fosso Il Rigo nell'Albegna. Il sentiero di sinistra sale a una panchina e a una torre di osservazione. Proseguendo per la carrareccia che torna verso nord si toccano le varie stazioni del Sentiero Natura, si scende a un secondo laghetto e si supera il confine della Riserva uscendo in una zona di tagli. La carrareccia piega a sinistra, sale a svolte e riporta alla sterrata di accesso a un centinaio di metri dal punto di parcheggio (0.30 ore). [4]

Mappa dell Oasi WWF del Bosco Rocconi

 

Trekking sul Monte Amiata | Sentieri per scoprire le meraviglie del Monte Amiata

 

      Trekking in Toscana | Da Semproniano al piccolo borgo di Rocchette di Fazio

      Dal Vivo d'Orcia all'Eremo e all'Ermicciolo fino alle sorgenti del Vivo [LUNGHEZZA: 10 Km circa. DURATA: 3 ore circa]

     
Nei castagneti di Arcidosso [LUNGHEZZA: 6.2 Km. DURATA: 3 ore circa]

      Da Tepolini attraverso i castagneti de.."la strada della castagna" [ LUNGHEZZA: 4.2 Km circa. DURATA: 1 ora e 1/4 ]

      Da Abbadia San Salvatore a Piancastagnaio [LUNGHEZZA: 13 Km circa. DURATA: 3 ore 1/2 circa ]

      Attraverso la riserva naturale de "il Pigelleto" [LUNGHEZZA: circa 10 Km. DURATA: 3 ore 1/2 circa ]

      Dal parco faunistico del Monte Amiata alla cima del Monte Labbro [LUNGHEZZA: circa 6,5 Km. DURATA: 3 ore circa]

      Da Bagno Vignoni, un'immersione nella Val d'Orcia [LUNGHEZZA: circa 12 Km. DURATA: 4 ore circa ]

      Da Semproniano al piccolo borgo di Rocchette di Fazio [LUNGHEZZA: circa 10 Km. DURATA: 3 ore e 1/2 circa ]

      Da Seggiano al castello di Potentino [LUNGHEZZA: circa 13 Km. DURATA: 3 ore e 1/2 circa ]

      Dal Prato delle macinaie alla vetta del Monte Amiata [LUNGHEZZA: circa 7 Km. DURATA: circa 2 ore e 1/2 ]

 



         
Questo articolo è basato parzialmente sull'articolo Riserva naturale Bosco dei Rocconi dell' enciclopedia Wikipedia ed è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License.
Wikimedia Commons contiene file multimediali su Riserva naturale Bosco dei Rocconi.