Abbadia San Salvatore

Abbadia di Sant'Antimo


Acquapendente


Arcidosso


Arezzo


Asciano


Badia di Coltibuono


Bolsena Lago


Bomarzo


Buenconvento

Campagnatico


Castell'Azarra


Castellina in Chianti


Castiglione d’Orcia

Castelnuovo Bererdenga


Castiglioncello Bandini


Castiglione della Pescaia

Celleno


Città di Castello

Cività di Bagnoregio


Gaiole in Chianti

Iris Origo

La Foce


Manciano


Maremma


Montalcino


Monte Amiata


Montecalvello

Montefalco


Montemerano


Monte Oliveto Maggiore

Monticchiello

Monticiano

Orvieto

Parco Naturale della Maremma

Piancastagnaio

Pienza


Prato

Pitigliano


Rocca d'Orcia

Roccalbegna


San Bruzio


San Galgano


San Quirico d'Orcia


Sansepolcro


Santa Fiora


Sant'Antimo


Sarteano


Saturnia


Scansano


Sinalunga


Sorano

Sovana

Sovicille


Talamone

Val di Chiana

Val d'Orcia

Vetulonia

Volterra





 

             
 
Eremo di Santa Lucia (Rosia)

Eremo di Santa Lucia a Rosia


Walking trails in Tuscany Travel guide for Tuscany
       
   

Eremo di Santa Lucia a Rosia
(Sovicille)

   
   

L'eremo di Santa Lucia è un edificio sacro che si trova nei pressi di Rosia, frazione del comune di Sovicille: l'eremo è comunque situato nel territorio del comune di Chiusdino.
È situato poco oltre il ponte della Pia, sulla strada che da Rosia conduce al castello di Montarrenti sulla strada statale 73 Senese Aretina.
Le sue origini sono antecedenti al 1200 e si devono, probabilmente, all’eremita Bonacorso che viveva da queste parti. All’eremita, in seguito, si aggiunsero diversi seguaci che resero necessaria la costruzione di ambienti da adibire ad alloggi.
Negli anni successivi, nel 1216 e 1239 le diocesi di Siena e di Volterra ufficializzarono la comunità che vi era costituita concedendo indulgenze a tutti coloro che facevano offerte alla comunità stessa. La chiesa, che fu dedicata a santa Lucia, dovrebbe risalire al 1252 e la sua consacrazione al 1267.
Nell’eremo si sarebbe verificato anche un miracolo, la trasformazione dell’acqua in vino ad opera del priore Clemente da Osimo con un semplice segno della croce.
L’eremo è stato soppresso, anche se ha continuato ad essere abitato da alcuni frati, dalla diocesi di Siena nel 1575.
Dell'eremo agostiniano restano l'ala ove era ubicata la sala capitolare, aperta da una serie di arcate a sesto acuto, e i ruderi della cappella che concludeva la chiesa a unica navata. Il coro, a pianta quadrilatera, presenta ancora i peducci sui quali si impostava la volta a crociera.



   
   

Ponte della Pia

 

Pia dè Tolomei, figura femminile profondamente legata a Siena, non poteva avere figli con il suo secondo marito, il quale si era invaghito di un’altra donna, accusandola anche di tradimento, l’avrebbe uccisa gettandola dalla rupe su cui sorgeva il Castel di Pietra in Maremma.

 

Ponte della Pia

Ponte della Pia è posizionato lungo la Statale 73, strada che da Siena si dirige verso Massa Marittima, a 2 Km.da Rosia

 

Poco dopo aver sposato it nobiluomo Nello Pannocchieschi, i cui possessi si estendevano praticamente dalla città di Siena al mare, fu accusata di infedelta. In preda a una violente gelosia, Nello decise di portarla in esilio. Strada facendo, attraversarono il ponte sul torrente Rosia e giunsero probabilmente al romitorio di Santa Lucia, oppure al castello di Spannocchia, per trascorrervi la notte. Passando sul ponte e vedendo il bosco fitto davanti a lei, Pia, disperata, avrebbe esclamato: "Nello, Nello, ma dove mi stai portando?"[1] 

Pia de' Tolomei, nominata anche da Dante Alighieri nella Divina Commedia :

« Deh, quando tu sarai tornato al mondo,
e riposato de la lunga via",
seguitò 'l terzo spirito al secondo,

"Ricorditi di me, che son la Pia;
Siena mi fé, disfecemi Maremma:
salsi colui che 'nnanellata pria

disposando m'avea con la sua gemma.
»
(Purgatorio, V 130-136)

 

Altri eremi di Sovicille


L'eremo di Montespecchio

Eremo di San Salvatore di Lecceto

Il convento agostiniano dei SS. Pietro e Paolo


 
   

 

Interno

 

Eremo di Santa Lucia (Rosia), Interiore

Eremo di Santa Lucia (Rosia), interiore

 


Mappa dell'Eremo di Santa Lucia (Rosia)

 



 

I ruderi dell'Eremo di Santa Lucia situati a Rosia nei pressi del Ponte della Pia,  Coordinate 43°14′10.31″N 11°11′37.08″E (Mappa


 

Trekking in Toscana | Alla scoperta degli angoli più nascosti e meno conosciuti della Toscana.

Sovicille | Via Francigena | Anello Sovicille | Sovicille - San Giusto - Villa Cetinale - Pieve di Pernina - Ancaiano - Canonica Trecciano

L’itinerario Walking Italy per l’Eremo di S. Lucia | L’itinerario ha inizio da Rosia: tempo necessario a compiere il percorso 45 minuti, dislivello 55 metri.

L'Eremo di S. Lucia a Rosia, o meglio i ruderi di quello che era un tempo un grande eremo, appaiono imponenti: fu un grande convento degli Agostiniani, costruito grazie al contributo dell'importante famiglia senese degli Spannocchi, che ha dato il nome al borgo e alla tenuta di Spannocchia, nella quale sorge la costruzione. Oggi non restano che poche tracce della chiesa dedicata ai santi Antonio e Lucia: una parte del presbiterio e le fondamenta dei muri del perimetro esterno, dai quali si deduce come l'edificio fosse ad unica navata, coperto con volte a crociera e come le mura mostrassero l'aspetto dicromo, dato dall'alternanza di fasce in cotto con altre in pietra calcarea. Ancora imponenti sono i resti dei locali monastici, seppure anch'essi in rovina: bella la facciata sul lato del chiostro, oggi scomparso, nella quale si aprono grandi arcate sesto acute, dalle quali qualcuno ha pensato bene di asportare le cornici. [2]

Mappa : Multigraphic 509 La Montagnola Senese 1:25.000

 


Grotere kaart bekijken

 

Podere Santa Pia, un'angolo di paradiso tra il verde e la storia

A circa 25 chilometri dal celebre centro storico di Montalcino in provincia di Siena, si trova un'angolo di paradiso, Podere Santa Pia, non distante dai borghi di Castiglioncello Bandini e Monticello Amiata.

Le più belle case vacanza nella Maremma Toscana | Podere Santa Pia



         
Podere Santa Pia, con vista meravigliosa sulle colline della Maremma Toscana


[1] Fonte:Ponte della Pia, passaggio obbligato della vecchia Massetana www.borgolozzi.it£
[2] Fonte: Guarda il percorso completo: www.walkingitaly.com