Cattedrale dei Santi Pietro e Donato

Santa Maria della Pieve

Basilica di San Francesco

Chiesa di San Domenico


Bargello Museum

Battistero di San Giovanni

Churches, cathedrals, basilicas and monasteries of Florence

Galleria dell'Accademia

Loggia dei Lanzi

Loggia del Bigallo (Museo del Bigallo)

Chiesa di Ognissanti

Palazzi in Florence

Palazzo Davanzati

Palazzo Medici Riccardi

Palazzo Pitti

Palazzo Rucellai

Palazzo Strozzi

Palazzo Vecchio

Piazze in Firenze

Ponte Vecchio

San Lorenzo

San Marco

San Miniato al Monte

Santa Croce

Santa Maria del Carmine

Santa Maria del Fiore (Duomo)

Santa Maria Maddalena dei Pazzi

Santa Maria Novella

Basilica di Santa Trinita

Santissima Annunziata

Uffizi Gallery

Vasari Corridor


Camposanto Monumentale

San Paolo a Ripa d'Arno

San Pietro a Grado


Chiesa Collegiata (Duomo)



Palazzo Pubblico






 

             
 

Arezzo Crucifijo San Francesco

Master of Saint Francis, Scenes from the Passion of Christ, Deposition of Christ from the Cross,
c. 1260, fresco, Lower Church, San Francesco, Assisi

 

Travel guide for Tuscany
       
   
Maestro di San Francesco

   
   

Maestro di San Francesco (... – XIII secolo) è stato un pittore italiano, di scuola umbra, ma di formazione giuntesca, attivo ad Assisi negli affreschi della Basilica inferiore.

Con la denominazione di Maestro di San Francesco si individua un artista attivo in Umbria tra il 1260 e il 1280, autore di alcuni dipinti caratterizzati da modi vivacemente espressivi e talvolta venati di accentuato patetismo. Il nome gli deriva da una tavola con un San Francesco e due angeli oggi conservata nel Museo della basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi[1].

Fu il primo pittore ingaggiato nella basilica di San Francesco, dove realizzò intorno al 1255-1260 nella navata della Basilica inferiore due cicli di affreschi con Storie della vita di san Francesco e Storie della Passione di Cristo, purtroppo ampiamente danneggiate dall'apertura delle cappelle laterali[2].

Per la Basilica superiore disegnò i cartoni delle vetrate (1270 circa)[3].

Stilisticamente mostra la derivazione dai modi di Giunta Pisano, probabile suo maestro, dal quale riprese la finezza compositiva, esasperata però da accentuazione espressive che sono state definite addirittura "teatrali". Riferimenti classici vennero filtrati dall'arte bizantina, in particolare dalla sua evoluzione più moderna per l'epoca, il neoellenismo. Fu tra i maestri che influenzarono lo stile di Cimabue.

Opere

  • Affreschi nella navata della basilica inferiore di Assisi, 1255-1260 circa
    • Storie di Cristo (parete destra)
      • Apparecchio della Croce
      • Crocifissione
      • Deposizione
      • Compianto
      • Apparizione di Cristo in Emmaus
      • Madonna col Bambino e un angelo (di fronte al trono papale)
    • Storie di san Francesco (parete sinistra)
      • Rinuncia ai beni terreni
      • Innocenzo III vede in sogno san Francesco che sorregge il Laterano
      • Predica agli uccelli
      • Miracolo delle stimmate
      • Morte di san Francesco
  • Crocifisso, 1260 circa, tavola, Louvre, Parigi
  • Cartoni per vetrate, 1270 circa, basilica di San Francesco, Assisi
  • Crocifisso, 1272, tavola, Galleria nazionale dell'Umbria, Perugia
  • Crocifisso, tavola, 1272-1285, National Gallery, Londra
  • Deposizione di Cristo, tavola, Galleria nazionale dell'Umbria, Perugia
  • Discesa dalla croce, Deposizione nel sepolcro, tre Santi, pannelli di un polittico, Galleria nazionale dell'Umbria, Perugia

 

 

   
   

Affreschi nella navata della basilica inferiore di Assisi, 1255-1260 circa

 

   
Francis preaching the birds.fresco. master of st francis. Assisi  

Lamentation over the Dead Christ fresco Master of st Francis. Assisi

 

Master Of St Francis - Scenes from the Passion of Christ - Christ on the Cross

Francis preaching the birds

 

  Lamentation over the Dead Christ   Christ on the Cross
         

Master Of St Francis - Scenes from the Passion of Christ - Deposition of Christ from the Cross - WGA14501.jpg

       
Deposition of Christ from the Cross         
         
         
         
 
   
 


[0] Quest'opera è nel pubblico dominio
[1] Thode, 1885;
[2] Gli affreschi erano precedentemente attribuiti a Giunta Pisano.
[3] Toesca, 1927.

Bibliografia

Henri Thode: Franz von Assisi und die Anfänge der Kunst der Renaissance in Italien, Berlin 1885, pp. 218–219 e 286 e segg. (trad. italiana: Francesco d'Assisi e le origini dell'arte del Rinascimento in Italia;

R. van Marle, Il Maestro di San Francesco, in "Rassegna d'arte", 1919, pp. 9–21;

J. Schultze: Zur Kunst des "Franziskusmeisters", in "Wallraf-Richartz-Jahrbuch", 25 (1963), pp. 109–150;

S. Esser, Die Ausmalung der Unterkirche von San Francesco in Assisi durch den Franziskusmeister, Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität, Dissertation, 1981

Serena Romano, Le storie parallele di Assisi: il Maestro di San Francesco, in "Storia dell'arte", 44 (1982), pp. 63–82;

J. Poeschke: Der "Franziskusmeister" und die Anfänge der Ausmalung von S. Francesco in Assisi. In: "Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz", 27 (1983), pp. 125–170;

Elvio Lunghi: Una "copia" antica dagli affreschi del maestro di San Francesco. In: "Paragone", 40 (1989), pp. 12–29;

Elvio Lunghi, Il Crocefisso di Giunta Pisano e l'icona del Maestro di San Francesco alla Porziuncola, Assisi 1995. ISBN 8827003002

Enio Sindona, Cimabue e il momento figurativo pregiottesco, Rizzoli Editore, Milano, 1975.



Art in Tuscany | Master of Saint Francis


Questo articolo è basato sull'articolo Maestro di San Francesco dell' enciclopedia Wikipedia ed è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License.
Wikimedia Commons contiene file multimediali su Master of Saint Francis.




La Maremma Toscana offre al turista un'incredibile varieta' di situazioni, colori ed emozioni. Un mix perfetto di mare, campagna, collina e montagna che ben si presta ad essere "esplorato" in qualunque periodo dell'anno.

Turismo e vacanze in Toscana | Podere Santa Pia | Residenze per artisti



     
Val d'Orcia" tra Montalcino Pienza e San Quirico d’Orcia.
 
Podere Santa Pia, giardino
 
Podere Santa Pia
         

San Qurico d'Orcia
Castiglioncello Bandini
Sant'Antimo
         

Montefalco
Civiltà Bagno Regio
Siena, Duomo
         

Podere Santa Pia, con una vista indimenticabile sulla Maremma Toscana


Situato in una splendida posizione panoramica, in un ambiente incontaminato, collocato nel bellissimo, con una straordinaria vista sulle colline Maremmane, fino a Castiglione della Pescaia e Monte Argentario, Podere Santa Pia è una classica casa toscana, antica ma interamente ristrutturata. Le pietre della facciata sono state riportate ai loro colori naturali, all’interno sono stati riscoperti i vecchi mattoni fatti a mano in originale cotto toscano ed i soffitti hanno tutti i travi a vista.